Televisione

Negli ultimi anni, le abitudini degli italiani rispetto al consumo della televisione hanno subito un cambiamento significativo: oltre il 72% dei telespettatori, infatti, guarda ormai abitualmente la televisione streaming. In particolare, più del 50% dei giovani tra i 18 e i 34 anni preferisce guardare i programmi televisivi tramite dispositivi mobili e computer portatili. Tuttavia, la televisione tradizionale rimane ancora la scelta preferita tra gli spettatori con età pari o superiore a 55 anni, con l’86% di essi che la fruisce quotidianamente (fonte: Auditel). Questo dato testimonia l’importanza del settore televisivo, che nel nostro Paese rimane in salute nonostante la concorrenza del digitale e delle piattaforme di streaming che ne ha ridotto negli anni la quota di mercato.

L'industria televisiva si è infatti evoluta, incorporando tendenze emergenti come mobile TV, web TV e smart TV, una tendenza che si riflette in un pubblico sempre più numeroso e variegato. Come Spada Media Group abbiamo sviluppato importanti partnership con i principali broadcaster nazionali e le migliori concessionarie pubblicitarie, posizionandoci fra le principali agenzie a livello italiano grazie ai nostri servizi di progettazione, produzione e pianificazione di spot TV di primissimo livello.

Contattaci

Perché investire
in TV in Italia

L'Italia, con il più alto tasso di consumo televisivo in Europa, offre un pubblico di potenziali consumatori molto ampio. Mediamente circa 25 milioni di persone guardano contenuti televisivi ogni mese attraverso una Smart TV connessa (32 milioni se includiamo i dispositivi esterni), consentendo alla pubblicità in TV di raggiungere target diversi, dai giovani agli anziani, con 361 canali nazionali, di cui più di 90 gratuiti. La nostra offerta prevede campagne pubblicitarie sulle principali reti nazionali (Rai, Mediaset, La7) e non solo, garantendo una copertura efficace e capillare su tutto il territorio nazionale.

I dati riguardanti gli ascolti ci dicono che è possibile avere picchi di audience fino a oltre 8 milioni di spettatori nelle fasce serali dalle 19.00 alle 23.00 e intorno all’ora di pranzo, dalle 12.00 alle 15.00. La maggior parte del traffico si registra sulle principali reti Rai e Mediaset, rispettivamente Rai 1 e Canale 5. Altre reti come Rai 3 o La7 hanno invece un pubblico più specifico, legato ad esempio ai TG regionali o ai programmi serali di approfondimento.

Strategie per le campagne in TV

Una campagna TV attentamente pianificata può raggiungere un pubblico ampio e diversificato, sfruttando programmi e orari accuratamente selezionati in base al genere e alle preferenze del pubblico. La ricchezza e diversità dei palinsesti, infatti, permettono un’accurata segmentazione del pubblico, offrendo la possibilità di personalizzare le campagne pubblicitarie in base a criteri specifici come genere, fascia di età o interessi distinti - che si tratti di appassionati di sport, gourmet della cucina o cinefili. La TV ha quindi la capacità di raggiungere ampie porzioni della popolazione su tutto il territorio della Penisola e di intercettare target eterogenei per età, sesso e interessi.

Quanto costa una pubblicità in TV?

La realizzazione di una campagna pubblicitaria televisiva prevede lo sviluppo di uno spot di minimo 10-30 secondi, affiancato da un'attenta programmazione sui canali TV di riferimento per il proprio target. Il costo di produzione dello spot può comportare un investimento variabile: si parte da una base accessibile, con alcune migliaia di euro per uno spot creato con immagini di stock, fino a giungere a budget considerevolmente maggiori, nell'ordine delle centinaia di migliaia di euro, qualora preveda anche la partecipazione di testimonial, ambientazioni di rilievo e la regia di cineasti di fama.

Generalmente, per un periodo di visibilità di due settimane su un singolo network con uno spot da 15 secondi, si consiglia di considerare un budget di partenza di circa 100.000 €. Un inserimento pubblicitario in prime time durante format di punta o all'interno dei telegiornali principali può oscillare tra i 15.000 e i 20.000 € a passaggio, a seconda delle tariffe e delle stagioni, ma consente di ottenere visibilità presso milioni di spettatori. Un’altra soluzione di grande efficacia è l'addressable TV, che sfrutta i dati delle Smart TV per un targeting più affinato, permettendo di veicolare messaggi pubblicitari esclusivamente agli spettatori più pertinenti o in specifiche aree geografiche.

Monitoraggio e analisi delle campagne tv

In ogni campagna pubblicitaria televisiva, il Gross Rating Point (GRP) rappresenta la metrica di riferimento. Il GRP offre una stima quantitativa dell'impatto dello spot, indicando la sua capacità di raggiungere i telespettatori target con una certa frequenza. Sebbene il GRP sia fondamentale, altri KPI forniscono ulteriori dettagli sull'estensione e sull'efficacia di una campagna televisiva, che teniamo sempre in considerazione nelle nostre analisi:

- Contatti lordi: il numero totale di volte che lo spot è stato visto;
- Copertura percentuale: la proporzione del target di riferimento che ha effettivamente visto lo spot;
- Frequenza media: che riflette quante volte, in media, il pubblico target ha visualizzato lo spot;
- Percentuale di spot in prime time: un indicatore qualitativo che valuta la posizione premium dello spot all'interno della programmazione, associata a una maggiore attenzione e a un numero più elevato di spettatori.

I nostri partner pubblicitari

Tipologie di pubblicità in TV

Addressable TV

L'Addressable TV è una rivoluzionaria modalità di diffusione di annunci pubblicitari in TV, che ha il potere di trasformare l'esperienza pubblicitaria televisiva. L'Addressable TV si basa su dati digitali e fornisce un'analisi precisa e dettagliata dell'audience.

TV On-Demand

La televisione on demand rappresenta una svolta significativa nel settore televisivo, poiché permette agli spettatori di accedere ai contenuti desiderati su richiesta. I programmi in onda possono essere visualizzati in live streaming o possono essere recuperati dagli utenti quando lo desiderano.

TV locali

Nell'era della digitalizzazione, la televisione locale rimane un mezzo fondamentale per connettersi efficacemente con il pubblico. Le TV locali rappresentano canali importanti ed efficaci per veicolare messaggi specifici, sia in aree ristrette che su scala nazionale.

Contattaci