Link building: cos’è e perché può fare la differenza per il tuo business

Tra le strategie che chi si occupa di digital marketing ha il compito di architettare, una delle più importanti è senz’altro la link building, un processo tramite il quale un sito web acquisisce collegamenti ipertestuali (link, appunto) da altri siti. 

La link building è estremamente utile in termini SEO. I motori di ricerca, infatti, utilizzano i link fondamentalmente per due motivi:

  1. Scoprire nuove pagine web
  2. Determinare il posizionamento organico dei siti web nei risultati di ricerca

Gli spider dei motori di ricerca, infatti, eseguono una costante scansione delle pagine web, di cui possono anche aggiungere i contenuti ai propri indici. Così facendo, decidono se una pagina è di qualità sufficiente per essere ben posizionata in relazione alle parole chiave che la riguardano. Per prendere questa decisione, concorrono diversi fattori, tra cui il numero e la qualità di link esterni che puntano a una determinata risorsa. In altri termini, più alto è il numero di siti di qualità che linkano a una determinata pagina web, maggiori saranno le probabilità che questa sia ben posizionata nei risultati di ricerca. 

Contattaci per un preventivo

* Campi obbligatori

L’importanza della link building

Saper come fare link building è fondamentale per incrementare la visibilità organica di un sito web. Ogni link in ingresso può essere considerato come una sorta di voto di fiducia da parte di una pagina ad un’altra: nel momento in cui ci si collega a un sito diverso dal proprio, infatti, implicitamente si indica quest’altro sito come una risorsa affidabile. 

Tuttavia, la manipolazione dell’algoritmo tramite l’eccessivo utilizzo di parole chiave ha rappresentato una notevole spina nel fianco per Google che, proprio per questo, nel corso del tempo ha penalizzato strategie di link building spregiudicate che violano le linee guida per i webmaster.

Dal 2012, infatti, con l’update Penguin, Google ha preso una direzione molto decisa nel combattere le attività di webspam e sovra-ottimizzazione SEO: non è più sufficiente, dunque, ricevere link al proprio sito per migliorare il suo posizionamento sui motori di ricerca ma occorre ricevere i link giusti, cioè quelli che rispettano determinati requisiti.

 

Come fare link building senza incorrere in penalizzazioni algoritmiche

Esistono varie tecniche di link building. Per farlo bene, è necessario non solo perseguire l’obiettivo principale di questa attività, ossia aumentare il numero di link in ingresso a un sito web, ma anche accrescere l’autorevolezza di un determinato sito agli occhi dei motori di ricerca rispettando i criteri stabiliti da Google per la sua valutazione: qualità in primis, ma anche pertinenza e rilevanza. I backlink dovranno provenire da fonti attendibili e tematicamente correlate al settore di riferimento del sito web.

 

 

Le strategie di link building più efficaci

Esistono diverse strategie per fare link building. In generale, un fattore importante da considerare consiste nel fatto che la creazione di collegamenti esterni deve avvenire nel modo più naturale possibile. I siti per link building, dunque, devono trattare tematiche affini al sito di riferimento, utilizzando le relative parole chiave. Ma non solo: le strategie di link building, infatti, possono spaziare dal guest posting alla collaborazione con opinion leaders, fino a commenti su blog e forum o, semplicemente, all’aggiunta di url a un post. 

Realizzare una campagna di link building comporta l’organizzazione di una serie di azioni specifiche, tra cui:

  • L’analisi della concorrenza;
  • L’analisi del proprio sito (per esempio per valutare il ranking attuale, dal quale partire per definire i margini di miglioramento);
  • Puntare sulla qualità dei link: come abbiamo visto, Google penalizza i contenuti di bassa qualità; di conseguenza, per migliorare fare link building con efficacia, è necessario verificare l’attendibilità dei siti che si sceglie di linkare.

Quando si parla di SEO off page, la link building rappresenta una delle attività principali: per avere successo in ambito digital, infatti, bisogna guardare oltre il sito. La SEO off page riguarda appunto tutte le tecniche che si svolgono “fuori” da un sito web e, accanto ad attività come il content marketing, il social media marketing e la costruzione della brand identity, la link building è sicuramente un tassello imprescindibile per il successo di un sito web.  

 

 

Richiedi una consulenza ai nostri link builder e digital PR!